Informati & Tutelati

E’ in libreria FRODE ASSICURATIVA E REATI CONNESSI

Esce a settembre in libreria e sui principali portali di libri

FRODE ASSICURATIVA E REATI CONNESSI

un manuale tecnico per gli operatori giuridici e assicurativi

Pubblicato dalla Giappichelli Editore con «I bari» del Caravaggio in copertina e la prefazione del consigliere di Cassazione Dott. Marco Rossetti è uscito il 16 settembre in libreria e sui principali book shop online FRODE ASSICURATIVA E REATI CONNESSI, un manuale tecnico per gli operatori giuridici e assicurativi scritto dall’Avv. Federica Sulis e dal giornalista giuridico Mario Riccardo Oliviero.

La frode assicurativa è uno dei reati più insidiosi perché riesce a mimetizzarsi facilmente nella società, arrivando ad essere percepita come una consuetudine comunemente accettata, senza particolare biasimo sociale. L’ingente numero di procedimenti penali iscritti presso le Procure della Repubblica relativamente alle frodi assicurative consente di comprendere la portata del fenomeno in atto: reati commessi da singoli soggetti ma perfino da vere e proprie associazioni per delinquere per perseguire numerosi obiettivi. Reati che consentono di rispondere a diverse esigenze criminali come investire e riciclare il denaro frutto di altre attività illecite

Questo manuale nasce dall’esigenza di ordinare ed approfondire le caratteristiche e le tematiche connesse ai reati di frode assicurativa, anche attraverso le recenti evoluzioni normative, dottrinali e giurisprudenziali. L’intenzione è di supportare gli operatori del diritto e del settore assicurativo, le forze dell’ordine e gli investigatori privati e di offrire anche uno spunto di riflessione per il legislatore e gli organi amministrativi che, valutando le diverse opzioni, alla fine devono adottare delle soluzioni.

«Tanto paga l’assicurazione». Questo modo di pensare costituisce, a mio avviso, il più diffuso, pericoloso e misconosciuto fomite alla commissione delle frodi assicurative: perché le minimizza, le banalizza, ne cela i dirompenti effetti dannosi sulla collettività degli assicurati.

La presente opera, nella misura in cui aspira non solo a fornire un quadro giuridico positivo del reato di truffa, ma anche ad eradicare simili mentalità, merita il plauso che va tributato agli atti di civismo.

Dalla prefazione del Consigliere di Cassazione Dott. Marco Rossetti

 

Acquistabile su:

 

 

Assinews