Informati & Tutelati

Anche il Veneto apre agli animali da compagnia

Anche il Veneto apre agli animali da compagniaCANE AL MARE

 

Seguendo l’esempio delle amministrazioni più illuminate anche la regione Veneto ha deciso di riformare la propria legislazione a favore degli animali da compagnia per adeguarsi ai cambiamenti di un mondo in continua evoluzione e per rispondere alle reali esigenze dei proprietari di un popolo sempre più numeroso.

 

CANI ATTENTI

Con la nuova legge approvata dal consiglio regionale cadono in sequenza tutta una serie di anacronistici divieti che, solo fino a qualche tempo fa, sembravano scolpiti sulla pietra.

Definitiva abolizione della catena e della corda

Gli animali d’affezione non potranno essere più trattenuti da sistemi contenitivi e costrittivi se non per ragioni sanitarie e di sicurezza, comunque comprovate dal servizio medico veterinario.

Libero accesso in spiaggia e nei giardini pubblici

Gli animali potranno circolare liberamente per i centri storici, i giardini pubblici, i parchi cittadini ma, soprattutto, come in Abruzzo potranno finalmente scendere in spiaggia, per vivere il mare insieme alla propria famiglia senza più privazioni. Chiaramente per salvaguardare la tranquillità e l’incolumità dei passanti dovranno essere tenuti al guinzaglio durante le passeggiate e, all’occorrenza, potrà anche essere richiesta la museruola che deve sempre accompagnare l’animale. L’unico divieto tassativo riguarda evidentemente i giochi dedicati ai bambini che sono sempre preclusi a tutti i tipi di animali da compagnia. Questi ultimi, però, potranno scorazzare liberamente nelle aree verdi a loro destinate e negli stabilimenti balneari attrezzati con le apposite isole che garantiscono ai bagnanti la piena sicurezza, pur consentendo agli animali la massima libertà di movimento.

Per rimanere aggiornato sulle nuove truffe & inganni visita il sito

Per tutelare i tuoi diritti economici consulta la pagina dedicata che puoi seguire anche su




loading…


Assinews